domenica 21 marzo 2010

Milioni di risate

Questo sarà un post essenzialmente fotografico. Sul blog "Piovono rane" sono state pubblicate le foto che troverete più avanti.
Gli insulti non servono anzi li esaltano, le argomentazioni serie neanche li scalfiscono, l'elenco degli obbrobri viene trasformato in vanto e rispedito al mittente al grido di "comunisti disfattisti". Cosa si può fare allora? Sbugiardarli in modo univoco e ricoprirli di ridicolo. Ricordate il film "I cento passi" e Onda pazza, la trasmissione su Radio Aut? Peppino Impastato era riuscito a far breccia nell'inossidabile corazza autocelebrativa e ammantata di fascino da uomo d'onore di Tano Badalamenti proprio così, prendendolo per il culo, smontando pezzo dopo pezzo il "personaggio", presentandolo per quello che era in realtà: un ometto pieno di sé, che col terrore si faceva forte sui deboli. Un uomo così è più sensibile agli sfottò che minano le fondamenta del suo potere.
Ecco perché è inutile ricoprirli di sterco, meglio seppellirli sotto una robusta risata di scherno.
Per ora godetevi, si fa per dire, le foto che testimoniano il "bagno di folla" alla manifestazione del 20. Sarà, ma secondo me parlare di Milione/Milioni a loro porta un po' sfiga...
E ora fate il confronto con la stessa piazza, stessa prospettiva, il I maggio durante il tradizionale concerto.

Nessun commento:

Posta un commento