venerdì 23 aprile 2010

Buongiorno Italia...

Per essere veri italiani, bisogna credere in Dio e parlare italiano. Io ho ancora un 50% di possibilità...

"(...)buongiorno Italia 
gli spaghetti al dente  
e un partigiano come presidente
(...)Buongiorno Italia che non si spaventa"

Chi l'avrebbe mai detto che un giorno mi sarei ritrovata a citare Toto Cutugno e a non vomitare sentendo Fini?

Oggi voglio rivolgermi ai miei amati alunni. Spero che capiscano da certi episodi quanto è importante possedere una buona cultura e parlare fluentemente la propria lingua.
Lancini, il sindaco leghista di Adro, ieri sera ad Annozero ha servito l'ultimo piatto di "scimunitaggine al carroccio". Prima si inerpica in un'attività per lui pesante, la lettura di un qualche testo australiano che dovrebbe spiegare meglio il suo punto di vista: l'ho riassunto  nell'incipit del post. Poi Ruotolo (in piena crisi epilettica mal contenuta,  poveraccio!) riporta uno dei punti del programma di Lancini in campagna elettorale, "prima ai cittadini italiani, poi agli immigrati", e lui, incazzatissimo: "e noo, non dica il falsoo; io ho dettoo prima ai nostri, poi quegli altri..."(non so rendere graficamente il pesante accento fortemente radicato sul territorio). Quanti si sono accorti della zappa che cadeva pesantemente sui suoi piedi? 
Se non hai solide basi, caro il mio alunno (inteso come categoria), diventerai pure sindaco di qualche paesucolo, ma non riuscirai ad evitare le figure di merda.
Devo, poi, sottoporre alla tua attenzione la folgorante e meritata carriera del trota? Il discolo, tesoro di papà suo, ci tiene ad esternare che nella vita bisogna provare tutto, tranne culattoni e droga. Analizziamo la felice frase. "Provare" può voler dire "sottoporre a verifica". Io entro in un negozio e provo una camicia, per vedere se mi sta bene. Il fatto che il trota non voglia provare un culattone può significare che "compra a scatola chiusa" sicuro di trovarsi bene... Mi auguro, però, dal profondo del cuore che ciò non sia vero; sarebbe un duro colpo per l'immagine dell'intero movimento glbt!
 
Ora sono troppo stanca e nauseata per scrivere altro sull'argomento, ma ci tornerò perché mi servirà da prova inoppugnabile per dimostrare una cosa. Ma intanto: Umbe', lascia perdere, non sa neanche copiare...

Nessun commento:

Posta un commento