lunedì 31 maggio 2010

Armi di pacificazione di massa

Ci mancava solo questa. Da oggi qualcuno potrà anche dire che nutro sentimenti antisemiti? No, per favore! Siate onesti. Il fatto che il governo italiano, con il puffo riverniciato, si sia dichiarato pienamente dalla parte delle scelte di Israele è dettato solo dalla necessità di ripulirsi. Uno dei partiti al governo si è lavato con acqua termale anni fa e ora la camiciaappare non più nera ma grigia; ma questo non basta. Razzismo  è attaccare una parte rispetto ad altre, per ragioni che prescindono dalla logica, ma criticare un governo (non un popolo) che compie azioni come quella di stanotte non è razzismo. La questione mediorientale è troppo complessa, confesso che mi sfuggono molte cose. Ieri, un mio lettore mi aveva segnalato un appello dedicato proprio alla flottiglia di aiuti umanitari e non ho fatto in tempo a pubblicarlo che è successo quello che tutti avete visto. Io non ho paura di esprimere il mio disgusto, perché ho la coscienza pulita. So di non essere antisemita se critico la politica di un governo che affama la popolazione di Gaza, che continua a espandere le cosiddette colonie reputandolo un suo diritto contro tutte le evidenze, che usa armi non consentite, che fa uso di scudi umani; so di non essere anti-americana se dico che gli Stati Uniti non potrebbero mai criticare le violazioni dei diritti umani o l'embargo a Gaza, perché significherebbe mettere in discussione il loro operato nelle guerre vicine e lontane e contro Cuba; so di non essere di parte se dico che anche Israele possiede armi nucleari e lo ritengo un pericolo dato il clima creatosi, ma che Israele non verrà mai criticato o ammonito in alcun modo perché alti sono gli interessi economici delle lobby in America.
Potrei continuare. Ma servirebbe? Le dichiarazioni dei vari rappresentanti governativi già si affollano; figurarsi che anche Frattini è stato svegliato per proporre una delle sue inespressive tiritere. Si dirà che è stata una reazione alle provocazioni dei pacifisti (si sa, è gente strana); già hanno detto di aver trovato armi, ma forse erano quelle usate per l'ospedale di Emergency (fatto l'investimento, bisogna sfruttarlo, ecchecca'!)... Io non mi faccio dare dell'antisemita dagli eredi del fascismo delle leggi razziali; non mi faccio dare dell'antisemita, con scomunica in regalo, da una chiesa che fino a poco tempo fa parlava di "popolo deicida"; io ho la coscienza pulita, non ho peccati politici, religiosi, storici da farmi perdonare. Resto in attesa della notizia confortante: ognuno potrà dire quel che pensa davvero, senza timore dei soliti qualunquisti che si indignano e, privi di argomentazioni plausibili, si inalberano con un generico e ingiustificato "Antisemita!". 

Nessun commento:

Posta un commento