domenica 12 settembre 2010

I tempi sono maturi, anzi verdi

E pensare che giusto ieri avevo pubblicizzato due farmaci indispensabili... Ma non mi aspettavo che la riforma epocale della Gelmini mantenesse così presto le promesse sull'edilizia scolastica. 
 
Che bello! Una scuola tutta nuova, luminosa... Ops, ma che sole è? Ma... no...cioè...non credo...non è possibile, eppure sembra proprio, sì: è il sole delle Alpi! Mi sembrava una coincidenza troppo sfacciata tutto quel verde accecante, ma il mio maledetto ottimismo fino all'ultimo ...
Ho ascoltato la notizia su TG2 e TG3. Il secondo servizio era naturalmente critico, oltre che molto ironico; ma il primo, sbaglierò, mi è sembrato...celebrativo, pieno di orgoglio padano, con la notizia che la Gelmini aveva fatto arrivare i suoi auguri per il nuovo polo scolastico.
I tempi sono decisamente maturi, nonostante il verde. Tempo fa feci un commento ad un post sulla scuola, e l'autore mi chiese di scrivere una sorta di cronache dalla scuola berlusconizzata, temendo il peggio. Il peggio è arrivato.
Mentre mi si chiede la certificazione livello B2 in lingua inglese per poter insegnare, con la giustificazione che un insegnante si deve "modernizzare e internazionalizzare", qui si fanno salti storici "ventennali" e si aprono scuole "padane", che non ammettono alla mensa i bimbi extracomunitari e che hanno come obiettivo neanche troppo nascosto quello di indottrinare, visivamente per il momento, le giovani menti.
A quando le divise, gli inni, gli slogan, i cinegiornali sul leader che bonifica i campi dai Rom?

1 commento:

  1. Aggiornamento: la Gelmini pare si sia dissociata dall'iniziativa, attribuendola all'eccesso di folklore e all'estro del sindaco leghista.

    RispondiElimina