mercoledì 11 maggio 2011

'A voce d' 'e creature e le sinistre puzze

Le donne sono brutte, gli uomini puzzano (e ora capisco il senso dello spot di Bersani in maniche di camicia...), e tutti insieme sono invidiosi di un uomo basso, calvo, eccessivamente truccato, rattuso ma impotente, volgare e ignorante. Tutto a posto, no? No, c'è altro. Quell'uomo ha promesso di sconfiggere il cancro entro il 2013; quell'uomo ha definito i pm "un cancro"; le conclusioni a voi.
Intanto la soldatessa del pomeriggio di Can5 manda in onda un innocentissimo e cristianissimo servizio sull'inaugurazione di un campetto di calcio per una comunità aperta da un sacerdote dal nome evocativo. Che bello, però, direte voi; la pia conduttrice muore dalla voglia di sentire "a voce d' 'e creature", di dare annuncio di "un calcio alla camorra"!
Peccato che fosse uno spot elettorale sguaiato e vergognoso per Lettieri, ospite fisso in questi ultimi 2 anni del sincero, commosso e divertente pomeriggio di Canale 5. 
Vedere per credere, dal minuto 16:40 in poi.
Una cosa positiva c'è: riesco ancora a stupirmi e scioccarmi ogni volta. Finché c'è shock c'è speranza?!

Ah, quasi dimenticavo: ieri a Ballarò il ministro Sacconi ha bollato come insulto il commento di Bersani sulle ultime dichiarazioni del povero premier (ha detto più o meno che è solo un imbonitore), mentre altri suoi colleghi di partito si affrettavano a declassare lo "stronzo" indirizzato al Presidente della Camera dal ministro Bossi come una battuta divertente. Ancora shock, ancora speranza?!

Nessun commento:

Posta un commento